Slip da donna: come scegliere i migliori

 

Slip da donna: come scegliere i migliori

Per quanto riguarda l’intimo noi donne non sempre ragioniamo considerandone la comodità e la praticità. I cassetti di tutte noi sono infatti spesso ricolmi di lingerie colorata in pizzo, minuscoli perizoma scomodi ma molto “decorativi”, sottili tanga piacevoli solo a vedersi ma di certo non ad indossarsi. Nella maggior parte dei giorni, quando andiamo al lavoro o in palestra, indossiamo dei comodi e pratici slip. Visto che facciamo più o meno tutte così, dovremmo cominciare a scegliere con cura soprattutto l’intimo da tutti i giorni, piuttosto che spendere cifre assurde solo per la lingerie più provocante.

Le regole nella scelta dello slip
In commercio sono disponibili moltissimi modelli di intimo da donna, di ogni tipo e in qualsiasi tessuto. Per il quotidiano però dovremmo prediligere il cotone, soprattutto per gli slip. Questo tipo di filato infatti provoca minore attrito con la pelle ed è anche molto traspirante. Con un paio di slip di cotone evitiamo una serie di piccoli fastidi e irritazioni, invece molto più probabili con la lingerie sintetica. Inoltre il cotone garantisce la massima igiene durante il lavaggio, questione importante per l’intimo più che per qualsiasi altro capo di abbigliamento. Se preferiamo un tessuto più morbido, che segua il corpo, prediligiamo il cotone con una piccola percentuale di elastan, un filato elastico che migliora la morbidezza e l’elasticità del tessuto dello slip.

Modelli di slip
Si chiamano tutti slip, ma non sono uguali tra loro. Basta infatti visionare un negozio che propone slip in cotone da donna per capire che i modelli disponibili in commercio sono tantissimi. Più bassi per chi preferisce un abbigliamento giovane e sportivo, che salgono in vita per chi ha qualche chiletto di troppo, o anche nelle occasioni in cui indossiamo un abito molto attillato, solo il quale si noterebbe in vita il segno degli slip bassi. Per passare poi ai modelli contenitivi, o che salgono ben sopra l’ombelico, perfetti per chi ha qualche anno in più. La scelta del modello perfetto dipende da una serie di considerazioni, correlate anche all’attività che desideriamo svolgere nel corso della giornata, ma non solo. Ogni donna infatti ha un rapporto diverso con gli slip: si va da chi li preferisce minimali fino a chi non potrebbe uscire di casa con l’ombelico scoperto, passando per una serie di visioni intermedie. Quando scegliamo gli slip oltre a valutarne il tessuto consideriamo in modo attento anche il modello, scegliendo quello che preferiamo in assoluto.

Quando lo slip è un must
Come dicevamo, la serata in cui desideriamo sentirci più sexy o abbiamo scelto un abbigliamento più elegante di solito prediligiamo la lingerie di un certo tipo da indossare come intimo. Ci sono però situazioni in cui lo slip in cotone, magari accompagnato da una brassière castigata, è la scelta ideale. Ad esempio quando si fa sport: il movimento eccessivo e anche la pelle che suda sono una combinazione che richiede il cotone elastico sulla pelle, che segue il corpo in ogni movimento e lo lascia traspirare. Lo stesso dicasi per un viaggio di una certa lunghezza o anche per le passeggiate estive.

Fashion blogger per passione. Amo scrivere e raccontare il mondo attraverso i miei occhi. Nella vita sogno ad occhi aperti e le persone restano la mia fonte di ispirazione migliore.

Commenti