Scarpe décolleté e pump: un tocco di sensualità per ogni donna

Scarpe décolleté e pump: un tocco di sensualità per ogni donna

Quando una donna vuole apparire elegante ed emanare un’aura di femminilità, non può non indossare un paio di scarpe pump. Si tratta di décolleté che uniscono alla forma classica di queste scarpe dei particolari che le rendono più pop e originali. Questo modello è in voga da decenni, e ne esistono mille varianti: classiche, moderne, giocose, sensuali… Insomma, sanno davvero scandire con stile tutti momenti della vita di una donna. Il denominatore comune delle scarpe pump è l’eleganza, la classe che sono in grado di conferire a qualsiasi outfit. Infatti sono adatte a una festa, a un matrimonio, a un look da sera ma anche a una giornata di ufficio e allo shopping con le amiche.

A conti fatti, quindi, questo modello di scarpe non dovrebbe mai mancare nel guardaroba di una donna. Vanno però scelti i modelli giusti, quelli più adatti alla nostra personalità e al nostro modo di vestire. La prima cosa da imparare a conoscere sono i diversi modelli offerti, e in questo potrebbe essere utile visitare uno store online che offra un vasto assortimento di scarpe pump da donna, come Baldinini. Qui se ne trovano davvero per tutti i gusti, vista la varietà di foggia e materiale. Una volta individuati i modelli che fanno al caso nostro, possiamo iniziare a sperimentare e a creare il nostro stile, a seconda del modello.

Modelli di scarpe pump e décolleté

Molto spesso a distinguere i modelli di questo genere di scarpe il tipo di tacco: il classico tacco a spillo o stiletto, oppure squadrato da pin-up o magari a cono. Un altro particolare che può variare è lo scollo sul piede. Questo può essere tondo, più allungato o a forma di cuore. Alcune scarpe pump e décolleté, inoltre, sono aperte sul davanti, mettendo in mostra le dita del piede o semplicemente facendole intravedere (open toe e peep toe). Altri modelli invece sono aperti sul dietro e non fasciano il tallone, fissandosi invece alla caviglia con un cinturino. Per le più estrose esistono anche pump che lasciano scoperto il fianco del piede, magari solo nel lato destro o sinistro, creando affascinanti simmetrie.

Come abbinare le scarpe pump

Dati i particolari che caratterizzano le scarpe pump, che abbiamo appena visto, va da sé che queste calzature slanciano e donano un’immediata femminilità alla figura. Vanno perciò abbinate agli outfit corretti. Per un look grintoso e mascolino, si può optare per una décolleté chiusa con un pantalone attillato, magari di taglio maschile. Se invece vogliamo avere un look più bon-ton potremmo abbinare una scarpa pump, magari con open toe, a una gonna a vita alta e a ruota. Questo abbinamento è ottimo se abbiamo qualche chilo di troppo o una corporatura non proprio slanciata: fa apparire più lunghe le gambe, facendoci perdere di fatto una taglia.

Anche se sono un tipo di scarpa “classica”, le pump e le décolleté sono adatte ai look casual e grintosi: aggiungerle a un paio di jeans ci renderà più ricercate ed eleganti senza sforzo. L’unico abbinamento che potrebbe risultare azzardato è quello con calze, calzini e collant. Le cuciture non dovrebbero essere assolutamente visibili e i calzini non dovrebbero essere assolutamente bianchi o di foggia sportiva. Si possono scegliere calzini colorati per un look divertente e fresco, o magari fino al ginocchio con una gonna più o meno alla stessa altezza per copiare uno stile “liceale”. Questi sono comunque abbinamenti più rischiosi, da sfoggiare solo se ci si sente assolutamente a proprio agio indossandoli.

Un ultimo consiglio: se optate per un modello di scarpe pump aperte in punta assicuratevi di aver fatto una pedicure perfetta e di avere delle unghie curate, magari con un bello smalto trasparente o neutro.

Fashion blogger per passione. Amo scrivere e raccontare il mondo attraverso i miei occhi. Nella vita sogno ad occhi aperti e le persone restano la mia fonte di ispirazione migliore.

Commenti