A passeggio con Francesco. Libero e felice nel passeggino Adorra

 

A passeggio con Francesco. Libero e felice nel passeggino Adorra

Francesco sta per compiere 7 mesi. E’ ormai uno scalmanato bebè che non vuole star fermo un attimo. Per tenerlo buono, quindi, sto spesso in giro e nonostante il caldo mi muovo in lungo ed in largo per la mia città. A venirmi in soccorso lui: il passeggino Adorra,il passeggino urban di Bébé Confort che diventa un trio modulare, abbinandolo ad altri prodotti compatibili quali navicelle e ovetti.  Vi ho già parlato, infatti, dell’ovetto Pebble Plus il seggiolino auto per neonati omologato i-Size che in combinazione con la base auto 2wayFix offre la praticità e la sicurezza del sistemaI SOFIX click & go. Inoltre ho scelto la navicella Oria confortevole ma leggera con chiusura a fisarmonica che occupa pochissimo spazio. 

Il trio mi ha soddisfatto molto, ha centrato pienamente quelle che erano le mie aspettative e soprattutto trovo che sia molto confortevole. Merito di un telaio davvero solido che mi accompagna in ogni mia uscita. Adorra è un passeggino pratico che si è rivelato molto utile in tantissime situazioni. Ad esempio, la sua seduta larga e comoda permette a Francesco di non stancarsi e di riuscire a muoversi anche da seduto senza sentirsi costretto. E’ facile da guidare anche nelle corsie del supermercato dove con una sola mano riesco a gestire il passeggino grazie soprattutto alle ruote piroettanti che permettono la guida anche con una sola mano. Il cestello sottostante è pratico e molto ampio, un ottimo vano per riporre la spesa lasciando, così, libero il manico da ingombri pesanti come le buste della spesa. Manico, tra l’altro, che si allunga semplicemente premendo il pulsante posto al centro. 

La seduta ha un comodo poggiapiedi che si alza e si abbassa in base all’età del bambino. Per Francesco che è ancora molto piccolo è bene che il poggiapiedi sia alzato così che lui possa stare il più possibile in una posizione comoda. Man mano che crescerà e che svilupperà la sua altezza il poggiapiedi si abbasserà in un click per far spazio alle gambe. 

La caratteristica fondamentale che mi ha convinto sulla scelta di Adorra è la robustezza del trio che mi permette di poter utilizzare il passeggino in tantissime situazioni diverse. Nelle mie passeggiate per il centro città dove spesso il manto stradale è irregolare il passeggino riesce ad ammortizzare tutti gli urti così che Francesco non debba subire neanche il più piccolo trauma. 

Il confort è fondamentale in questa fase perché i bambini passano tantissimo tempo nel passeggino ed è importante che siano a loro agio. Infatti il passeggino Adorra è un ottimo alleato quando si decide di fare una gita fuori porta. Pensate, ad esempio, che quando andiamo a pranzo fuori possiamo avvicinare il bimbo al tavolo perché la sua struttura, più alta degli altri passeggini, permette al bimbo di sentirti parte attiva accanto a noi arrivando alla nostra altezza senza dover a tutti i costi portar dietro seggiolini per la pappa.

Parlo di praticità perché è importante che anche un passeggino sia intuitivo e che sia facile la sua gestione. I comodi pulsanti laterali hanno la funzione di far staccare in un semplice click i vari componenti del sistema modulare (navicella, ovetto e passeggino). La chiusura del passeggino è molto semplice: si abbassa lo schienale e con due click sui pulsanti posti al centro del telaio il passeggino si richiude su sé stesso. 

E’ un passeggino maneggevole, dunque, senza perdere quella solidità che infonde sicurezza a noi genitori. Anche l’occhio vuole la sua parte e Adorra non si tira certo indietro grazie al suo design accattivante. Mi piace perché è semplicemente bellissimo e mi accompagnerà a lungo. 

 

 

Aggancio per fissare il passeggino una volta chiuso. Attraverso questo semplice blocco il passeggino risulterà chiuso e sarà facile trasportarlo a mano.

 

Manico presente sotto la seduta del passeggino. E’ la vera e propria chiusura, si clicca il pulsante sotto e si spinge uno dei due agganci vero il blocco nero. In automatico il passeggino si chiude.

 

Il pulsante grigio in base alla sua posizione ( verso l’alto o verso il basso) serve per rendere le ruote fisse o mobili.

Fashion blogger per passione. Amo scrivere e raccontare il mondo attraverso i miei occhi. Nella vita sogno ad occhi aperti e le persone restano la mia fonte di ispirazione migliore.

Commenti