Come scegliere il colore di capelli adatto al nostro incarnato

Come scegliere il colore di capelli adatto al nostro incarnato

Il colore dei nostri capelli non sempre ci soddisfa. Talvolta è troppo anonimo, altre volte sciupato da attività fisiche o da agenti esterni che ne minano l’aspetto e la vivacità. Come scegliere il colore di capelli adatto a noi?

Spesso, però, vediamo donne con capelli dai colori improponibili solo perché magari è una tonalità in voga. Non c’è nulla di male nel voler seguire le tendenze del momento se ci piace un determinato colore ma bisogna che lo adattiamo al nostro incarnato e, perché no, anche al nostro colore di occhi

Gli incarnati non sono tutti uguali, la pelle ha sempre un sottotono diverso, ed è a questo sottotono che dobbiamo attenerci per scegliere il colore dei nostri capelli. 

Come insegna Testanera una delle cose fondamentali da ricercare quando si decide di tingere i capelli è che essi appaiano sani e luminosi. I colori Testanera fanno della lucentezza che donano ai capelli il loro obiettivo primario,  senza perdere di vista la salute della chioma femminile. 

Un consiglio che posso dare è di ispirarsi a chi ha un colore simile al vostro tipo di pelle ed i capelli di un colore naturale così da avere un confronto sul risultato ( di massima) che potreste ottenere. 

Vi parlo delle tonalità principali della pelle e dei relativi colori che maggiormente possono regalare al nostro viso la giusta armonia, ecco quindi come scegliere il colore di capelli. 

Tonalità Rosata o pallida: 

E’ la mia tonalità ( direi più la seconda)  e il contrasto è uno dei modo migliori per donare al nostro viso un aspetto allegro che smorzi il tono chiaro della pelle. Pensiamo quindi ad un castano scuro con riflessi ramati o ad un bel rosso intenso e brillante oppure, sempre in contrasto ma accogliendo maggiormente il nostro colore di pelle, un biondo cenere quasi bianco. L’effetto sarà di grande impatto. 

 

 

Tonalità Olivastra: 

E’ forse la tonalità che dà meno possibilità di scelta di colori per capelli perché sono, purtroppo, da escludere tutti quelli troppo chiari che avrebbero un effetto di contrasto troppo netto e deciso che non gioverebbe all’armonia del nostro viso. 

Quindi il colore che può osare chi ha la carnagione scura è, ovviamente, un colore scuro ma non per questo anonimo. Pensiamo, ad esempio, al cioccolato con qualche bella sfumatura brillante all’interno della chioma che aiuta ad illuminare il viso. 

 

Tonalità neutra: 

E’ la classica tonalità di chi non è né troppo scuro né troppo chiaro. Una carnagione che si presta a tantissime tonalità diverse. Dal biondo al castano scuro, chi ha questo tipo di pelle può osare un colore anche totalmente diverso da quello naturale, giocando sulla luce che il colore emanerà. 

Tonalità dorata: 

Chi ha la pelle dorata è estremamente fortunata a parer mio. E’ naturalmente illuminata e per questo il biondo ramato ma anche il biondo classico reso caldo da riflessi più scuri è il colore ideale per questo tipo di carnagione. 

 

come scegliere il colore di capelli

come scegliere il colore di capelli

Commenti

  • Angela

    grazie per i suggerimenti 🙂