Capelli da ufficio: qualche bella e facile pettinatura per capelli in ordine a lavoro

coda-stile-vintage

Capelli da ufficio: qualche bella e facile pettinatura per capelli in ordine a lavoro

Io non lavoro in ufficio ma in una libreria ed uno dei miei più grandi crucci quando vado a lavoro è proprio come tenere i capelli durante le ore di lavoro. Sciolti, legati, con una treccia. Quello che per me è importante è essere in ordine. I capelli lunghi sono più difficili da gestire, a me piacerebbe tenerli sempre sciolti ma non è sempre possibile. Così pensando a quelle che sono le pettinature più consone ma anche le più facili che ci fanno sentire in ordine ho fatto qualche ricerca. Provate a casa, quando avete 5 minuti per voi, le acconciature che possono essere riprodotte in pochi minuti al mattino e che possono durare a lungo rendendovi tranquille per tutta la giornata.

Coda di cavallo: Troppo stretta fa venire il mal di testa ma troppo larga rischiamo di sembrare disordinate. Ho imparato diverse tecniche per la coda di cavallo grazie ai consigli beauty letti sul sito Garnier. Il segreto è seguire la forma del vostro viso. Ho scoperto quindi che chi ha un viso ovale può osare una coda laterale, vi suggerisco quindi di fare una linea opposta a dove fare la coda che fermerete con un elastico sottile e restistente che potrete coprire con un nastrino o un accessorio carino. Abbinate il nastrino al vostro abbigliamento, sarà un tocco raffinato e molto apprezzato da chi ha occhio per i dettagli. Per il viso lungo la coda deve essere bassa all’altezza del collo, trovo che sia la più complicata da ottenere. La mia idea, quindi, è cercare di bilanciare la lunghezza del viso evitando di tirare troppo all’indietro i capelli cercando invece di lasciare più morbida la parte superiore ( magari con una leggera cotonatura di una ciocca superiore) o provando a fare una frangetta o un ciuffo laterale che ridimensiona la lunghezza del viso. La coda deve essere perfettamente spazzolata e potete anche evitare l’elastico optando per un fermaglio gioiello. Per chi ha il viso tondo sembra ideale una bella coda alta. Forse la più semplice a detta di molti ma in realtà nasconde un piccolo difetto: è la più dolorosa. Per evitare questo piccolo fastidio si potrebbe pensare di renderla più morbida facendo un giro di elastico in meno e lavorando con le mollettine per renderla più stilosa.

Treccia: la treccia proprio come la coda può essere un’ottima idea per sistemare i capelli da ufficio. Ci sono diverse tecniche per la treccia ma seguendo l’esempio delle code possiamo provare trecce laterali, alte o più basse. Rispetto al lavoro che svolgete potrebbe essere bello aggiungere tra le ciocche nastrini colorati per renderla più simpatica. Decorate con un mollettine gioielli e con un po’ di lacca leggera per mantenerla intatta.

Chignon: Credo sia la più classica delle acconciature. Non è facile da fare soprattutto da sole ma se ci si applica ci si può riuscire ottenendo un buon risultato duraturo. Io lo faccio così ( ma non so se è il metodo giusto): lego i capelli in una coda non troppo alta con un elestico sottile, rigiro la coda intorno e fermo con un altro elastico sottile che nascondo con le punte rifinendo con mollette da inserire all’interno dello chignon.

chignon

 

coda di cavallo

treccia

Leggi di più

Makeup occhi azzurri: cosa utilizzare per intensificare lo sguardo

Makeup Labo: preziosi alleati per la mia estate

Metodi per dimagrire: tre trattamenti estetici innovativi

 

Commenti